F.A.Q. - Autoscuola Lonate

Vai ai contenuti

Menu principale:

F.A.Q.

A quale età ci si può iscrivere a scuola guida?
Per la patente "AM" (l'ex "patentino del motorino")14 anni
Per la patente "A1" (fino agli 11kwt) 16 anni
Per la patente "A2" (fino ai 25 kwt) 18 anni
Per la patente "A" (senza alcuna limitazione di potenza) 24 anni
Per la patente "B" è necessario aver compiuto i 18 anni.

Ci si può iscrivere un mese prima di aver compiuto gli anni?
Su questo punto ci sono delle discordanze tra il decreto legislativo e l’autorità competente per il controllo sul territorio (nel nostro caso la Polizia Provinciale di Varese): secondo la normativa si può frequentare il corso di teoria anche senza aver compiuto l’età minima, ma gli organi accertatori chiedono che i candidati siano segnati nel registro delle iscrizioni, e per fare ciò devono avere compiuto l’età minima per comparire in questo registro e la loro pratica deve essere già depositata presso il Dipartimento dei Trasporti Terrestri di Varese.

Quanto dura il foglio rosa?
Dal 14/02/2011 il foglio rosa sarà stampato direttamente nella sede dell’autoscuola il giorno lavorativo successivo al superamento dell’esame di teoria. Con la nuova modifica al Codice, le prove in totale sono diventate 4: 2 per la teoria e 2 per la guida per un totale di 6 mesi per superare l’esame di teoria e di altri 6 per quello di guida. 
Esempio pratico: un ragazzo si iscrive il 01/01/2014 ed entro il 01/07/2014 deve sostenere l’esame di teoria; nel caso risulti non idoneo alla prima prova, potrà sostenerne un’altra dopo un mese ed un giorno dalla data della precedente. Una volta superato l’esame di teoria (esempio il 25/02/2014) avrà diritto ad esercitarsi alla guida con il foglio rosa e avrà tempo sino al 25/08/2014 per poter dare 2 prove di guida. Nel caso in cui alla seconda prova di guida non risultasse idoneo, potrà essere ritenuto superato l’esame di teoria nel caso ci si reiscriva entro due mesi dalla data di scadenza o dell'ultimo esame sostenuto. Anche in questo ulteriore caso (stabilito con decreto di marzo 2016) si avrà tempo sei mesi per poter dare 2 prove di guida. Questa eccezione può essere sfuttata solo una volta.

Quanti esami si possono fare? 
L’iscrizione consente di sostenere due esami di teoria, il primo dei quali non prima di avere appreso tutte le nozioni che l'insegnante di teoria ha spiegato, il secondo -nel caso di bocciatura- dovrà essere sostenuto trascorso un mese e un giorno dalla data della bocciatura. 
Nel caso di promozione all’esame teorico, si avranno diritto a 6 mesi di tempo per sostenere 2 esami di guida, indipendentemente se la promozione è avvenuta al primo o al secondo tentativo concesso, intervallati sempre da un periodo di un mese e un giorno in caso di bocciatura. 

Come e dove ci si può esercitare con il foglio rosa?
Una volta ottenuto il foglio rosa (dopo il superamento dell’esame teorico) ci si può esercitare alla guida di un veicolo per il quale si è richiesta la patente:
PATENTE B
E' possibile percorre strade urbane, extraurbane secondarie e principali (cioè la superstrada, anche se si consiglia di fare pratica fuori dall'extraurbana principale).
Non ci sono limitazione di paese, provincia o regione, sempre però restando nel territorio nazionale. 
E' necessario che a fianco ci sia una persona munita di patente di categoria B da almeno 10 età e di età non superiore ai 65 anni oppure, in alternativa, in possesso di una patente superiore (C, D, CE o DE) conseguita anche da meno di 10 anni.
PATENTE A
Per quanto riguarda la patente "A" non è prevista la figura dell'accompagnatore, pertanto si può guidare da soli, purché in luoghi poco frequentati e con il motoveicolo previsto per la categoria richiesta.

Come si svolge l'esame di teoria?
L'esame di teoria si svolgerà a Varese presso l'ufficio della Motorizzazione Civile, in una delle due aule attrezzate con i computer. Gli allievi saranno accompagnati direttamente da noi dalla scuola guida.
La prova d'esame avrà una durata di 30 minuti, nel corso dei quali l'allievo dovrà rispondere ad una scheda contenente 40 domande (o frasi) che dovranno essere indicate come vere o false; queste domande sono generate casualmente sulla base degli argomenti stabiliti dal Ministero. Fino al termine della prova sarà possibile correggere le risposte date; una volta completata la scheda e confermato l’invio al computer centrale per la correzione, il candidato dovrà riconsegnare la smart card consegnata all’ingresso e lasciare l’aula.
Dopo la chiusura della sessione saranno comunicati gli esiti degli esami, fornendo il numero di errori SOLO in caso di bocciatura.
Nel caso si stia sostenedo l'esame per la categoria "AM", le domande (o frasi) da indicare come vere o false sono 30, gli errori commessi sono 3 e il tempo a disposizione sarà di 25 minuti.

Dopo quanto tempo posso sostenere l'esame di guida?
Dall'esito positivo dell'esame di teoria sarà rilasciato il foglio rosa, così da poter esercitarsi alla guida di un veicolo per il quale è stata fatta richiesta. Dopo un mese ed un giorno dal rilascio è possibile sostenere l'esame di guida, a condizione che ci sia una seduta d'esame fissato dalla Motorizzazione Civile e - naturalmente - che il candidato sia in grado di sostenerlo. 
Oltre a questa limitazione, a seguito del D.M. del 20/04/2012, bisogna aver svolto le 6 ore di guida obbligatorie, indicate da tre moduli da due ore ciascuno (di seguito in corsivo il testo tratto dal D.M.):
Modulo A: 2 ore di guida con circolazione su strade urbane strette e larghe, con veicoli parcheggiati ai lati e non, affrontando incroci regolati da segnaletica verticale e da impianti semaforici
Modulo B: 2 ore di guida con circolazione su strade urbane di scorrimento, o su strade extraurbane secondari, utilizzando il veicolo a regime di coppia massima consumando e inquinando il minimo possibile
Modulo C: 2 ore di guida con circolazione su autostrade o su strade extraubane principali o su strade extraurbane secondarie superando la velocità di 50 km/h, utilizzando la 5^ marcia e adeguando le marce alla velocità.

Quali sono i bollettini postali da pagare?
Quando ci si iscrive per conseguire la patente (di qualsiasi categoria) il Ministero dei Trasporti richiede il pagamento di due conti correnti postali (quelli con la riga in alto rossa) che saranno consegnati quando si richiedono i documenti: uno è pari al costo corrente di una marca da bollo (attualmente di € 16,00) e l'altro per i loro diritti (che oggigiorno è di € 24,00); insieme a quei due bollettini, vi verrà dato uno intestato all'Autoscuola "Lonate" che comprende: l'iscrizione, il corso di teoria, l'uso illimitato e gratuito dei computer per le esercitazione ai quiz ministeriali, il libro per seguire le lezioni e il rilascio del Foglio Rosa a seguito dell’esito positivo dell’esame di teoria. 
Un altro conto corrente pari ad una marca da bollo (attualemente di € 16,00) dovrà essere versata sempre al Ministero dei Trasporti, prima di effettuare l'esame pratico.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu